Esito Tamponi Provincia di Messina e utilità

Questa la pagina Facebook dove si pubblicizza questo fantomatico servizio messo a disposizione per tutti i residenti e non della provincia di Messina. L’idea è bellissima, veloce, forse unica. Ormai tutti hanno WhatsApp per cui aggiungere questo “contatto” è semplice, facile e dovrebbe, lasciatemi usare il condizionale, risolvere il grande problema, l’ostacolo maggiore che utilmamente, purtroppo, in tatnti hanno avuto modo di provare. Ossia l’esito del tampone fatto in ospedale, in un qualsiasi drive-in, fatto da tanti colleghi USCA, che al freddo, acqua, caldo etc. con quei DPI “maledetti” che ti bloccano i movimenti, ti appannano occhiali o visiere, e che naturalmente al momento dell’esecuzione ti rispondono alla domanda “ma l’esito'”, sarà competenza dell’ASP farvi avere per email o messaggio il tutto. Ma se parliamo di competenza i dubbi sono tanti, riferendomi all’ASP. Se da tre giorni tenti di avere un risultato “ufficiale” tramite email e, per come ti viene spiagto dal messaggino di benvenuto, inserisci e chiedi al numero “Esito tamponi” e per ben tre giorni non hai nessun tipo di risposta allora pensi: forse sarò io che non scrivo bene quello che mi stanno chiedendo. Bene riformuli il tutto e re invii. Ma se dopo aver riempito la chat non hai risposta allora il problema è dall’altra parte. E qundi pensi: ma saranno abbastanza “competenti” da leggere un messaggino e poi rispondere tramite email i risultato? Aspettiamo ancora.

Vaccino Anti Covid. Ultime notizie

💉 Superati i 500 mila vaccinati in Italia

Intanto il Ministro Speranza

Misure restrittive arma centrale ancora qualche mese
“Questa è la prima grande sfida: non pensare di aver vinto, tenere altissimo il livello di attenzione e continuare con comportamenti corretti e misure restrittive che sono l’arma fondamentale per la nostra battaglia contro il virus ancora per qualche mese”. Lo ha detto il ministro della Salute Roberto Speranza al webinar ‘A me il braccio please. Vaccinare contro il Covid-19 gli operatori sanitari’ organizzato dalla Federazione italiana medici pediatri (Fimp).